Il Podcast

Il Podcast

Sono un pò emozionata, questo è il mio primo Podcast 😀  è da tanto tempo che volevo cominciare a registrare dei Podcast. 

Lo trovo un ottimo strumento per informarsi e io stessa ne ascolto in gran quantità quando ho bisogno di imparare o approfondire qualcosa che mi interessa. 

Metto i miei auricolari, prendo i miei cani e vado a fare delle e lunghe passeggiate in natura, dove mi rilasso predisponendo la mia mente a recepire tutte le informazioni che sto per ascoltare.

Ed è proprio quello che vorrei che facessi anche tu 💜

Qui sotto trovi la galleria dei podcast ordinati dal più recente al meno recente. Ti ricordo che potrai trovarli anche su Spotify, su iTunes, su Google Podcast, su Spreaker e sul mio canale Youtube.  

Se ti piacerebbe ascoltare qualcosa in merito ad un argomento che ti sta a cuore, scrivimi una mail: mary.comportamentocane@gmail.com oppure entra nel mio gruppo facebook: Comportamento Cane – Il Gruppo 

Enjoy your dog! 

 

Ep. 1 – I cuccioli dopo la quarantena

In questo primo episodio ti parlo dei cuccioli in questo periodo storico in cui ci troviamo. 

Siamo ad Agosto 2020 e siamo stati coinvolti in fatto di portata storica. 

I cuccioli nati prima o durante la quarantena hanno vissuto le prime fasi importanti della loro esistenza,  in un modo ovattato, bene diverso da quello che stanno conoscendo oggi.  Ecco perchè si vedono cuccioli che camminano a zig zag, che tentano la fuga o che fuggono quando si spaventano, che si sottraggono all’avvicinamento di cani o persone, che abbaiano o ringhiano fuori casa. 

Come dici? Hai un cane adulto e non un cucciolo? 

Questo podcast potrebbe interessare anche te. Parlo infatti delle prime fasi di sviluppo del cane giovane e di quanto sia importante.  Potresti scoprire tante cose anche sul tuo cane adulto, e comprenderlo meglio. 

Inoltre alla fine ti darò alcuni suggerimenti da mettere in pratica immediatamente con il tuo cucciolo o cucciolone … Mary

Ep. 2 – I Cuccioli che si bloccano fuori casa o che non vogliono uscire

Perchè i cuccioli si bloccano per strada quando sono in passeggiata e non ne vogliono proprio sapere di proseguire? A volte si bloccano nel pianerottolo di casa, nel portone o addirittura non vogliono per nulla uscire di casa? 

E’ una delle situazioni che spesso mi trovo ad affrontare con i cuccioli, e l’ho vissuto in prima persona con il mio Alex.  In questo Podcast ti spiego i motivi, ti racconto cosa ho vissuto con Alex e come ho risolto con lui. 

Ti darò anche qualche semplice suggerimento da mettere in pratica subito 🙂 

Quindi metti gli auricolari, prendi il tuo cane e uscite a fre una bella passeggiata in natura.

Come dici? Hai un cane adulto e non un cucciolo?  E’ in arrivo un Podcast sul cane adulto che si blocca per strada … 

Come al solito alla fine ti do qualche suggerimento da metetre in fratica subito! Mary

Ep. 2 – Perchè i cani adulti si bloccano al guinzaglio?

Quando un cane adulto si blocca per strada mentre è in passeggiata al guinzaglio con il suo umano, quest’ultimo va letteralmente in crisi.Soprattutto se il cane è di taglia grande oppure lo fa sistematicamente o spesso.

Nel mio lavoro di rieducatrice e di educatrice, ho trattato diversi casi di cani che si bloccano al guinzaglio, alcuni si stendono proprio per terra rifiutandosi di proseguire.

Le motivazioni sono da ricercare nella sensibilità dei cani e nel fatto che il loro sensi, in particolare udito o olfatto sono molto più sviluppati dei nostri e, per questo motivo, sentono cose che noi umani non possiamo nemmeno immaginare.

Inoltre i cani hanno un organo adibito alla ricezione dei feromoni: l’organo vomeronasale.
I feromoni sono sostanze chimiche prodotte dalle ghiandole, che servono a comunicare con gli altri cani, trasmettendo messaggi molto importanti di altissimo valore. Poi ci sono i cani furbacchioni che si bloccano per un biscottino … anche quello mi è capitato.

Alla fine ti darò anche qualche semplice suggerimento da mettere in pratica subito 🙂 … Enjoy your dog! Mary

Lascia un commento

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.